cost

La gente comune protagonista di Costellazione 2015

Un’opera d’arte pubblica e permanente, creata dai cittadini del mondo: ecco cos’è Costellazione 2015, la grande piazza a mosaico blu, che ricrea la costellazione dell’Acquario. Sei squadre costituite dagli studenti dell’Accademia di Brera guideranno le persone, che decideranno con un piccolo contributo di mettere la firma e posare la propria tessera. Un’opera che si può definire uno dei primi monumenti partecipativi in Italia, realizzato con il contributo di cittadini, turisti, studenti, visitatori di Expo da tutto il mondo, che rimarrà come unico lascito del Comune di Rho nell’ambito dell’Esposizione Universale 2015.
Ne è passata di acqua dal giorno della posa del primo tassello da parte del Sindaco di Rho Pietro Romano, alla presenza del commissario di Expo 2015, Giuseppe Sala e del Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Oggi, e le ultime immagini dall’alto lo testimoniano, il progetto appare ancora più chiaro, anche in tutta la sua scenografica bellezza.
Un grande cielo azzurro in cui tante sono le firme. Una moltitudine. Anche sui social il progetto è molto seguito, da Facebook a Twitter, passando per Pinterest e YouTube: Lorella B., sulla pagina di Facebook dice: “Anch’io ci sono nel cielo!”, commento entusiasta a testimonianza del grande successo che l’iniziativa ha riscontrato, come quello di Antonella M. con il suo “Ragazzi in gamba e simpaticissimi, visti ieri in Expo”, o anche quello di Federica P. “Complimenti super lavoro BRAVIIIII”. Ma soprattutto c’è la voglia di condividere l’esperienza, anche attraverso la geolocalizzazione delle tessere, con Elena S. che scrive “mi raccomando ricordatevi di comunicarmi via e-mail dove avete posizionato le mie 4! buon lavoro”.
Gente comune, proveniente da ogni parte del globo, che ha deciso di essere partecipe di questa iniziativa innovativa. Ciascuno ha scelto il suo tassello blu tra quelli non ancora incisi e disponibili e vi ha scritto sopra la propria frase o firma usando una matita bianca fornita in loco. Ma cosa avviene poi? Il tassello, consegnato agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera presenti, verrà inciso seguendo precisamente il tracciato segnato dalla matita. In questo modo il messaggio rimarrà indelebile nel tempo.

Condividi su
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment
avatar